Rassegna del Teatro Sociale "Proscenio Aggettante 2019"

La rassegna del Teatro Sociale "Proscenio Aggettante" va alla scoperta delle "Terre verdiane", verso il grande fiume, in quel "Mondo piccolo", che Giovannino Guareschi identificava in quella fetta di terra che sta tra il Po e l’Appennino.

Dagli argini del Grande Fiume Po, attraverso le Terre Verdiane, con tappa a Fiorenzuola, Cortemaggiore, Fontanellato, Roccabianca (fraz. di Ragazzola), Soragna, Fidenza, sulla Strada dei Sapori si svolgerà la XXI edizione della rassegna teatrale di FITeL.

Nella settimana dal 23 al 28 settembre cinque "Piccoli Teatri" delle terre verdiane ospiteranno le rappresentazioni delle compagnie che parteciperanno alla finale della rassegna "Proscenio Aggettante". 

La serata conclusiva con le premiazioni si svolgerà nel Teatro Magnani di Fidenza, completato nel 1861; la solenne inaugurazione si tenne il 26 ottobre di quell'anno, con la rappresentazione dell'opera lirica "Il trovatore" di Giuseppe Verdi.

La settimana dedicata al "Teatro Sociale" sarà anche l'occasione per andare  alla scoperta della campagna del "Mondo piccolo", cuore della Food Valley, zona di produzioni tipiche quali il Parmigiano Reggiano, la Coppa piacentina, il Culatello di Zibello, la Culaccia di Fontanellato. L'itinerario ci porterà verso "casa Verdi" a Roncole Verdi, dove il compositore italiano più famoso nel mondo nacque, visitando il vicino museo dedicato a Giovannino Guareschi. Poderi verdiani di distendono nel regno della cucina gastrofluviale, proseguendo troveremo il Castello di Roccabianca con il Museo della Distilleria e la Rocca Meli Lupi di Soragna, con il Museo del Parmigiano Reggiano e il Museo Ebraico "Fausto Levi”, situato nel centro storico medievale di Soragna, nell’edificio seicentesco che ospita l’artistica Sinagoga del 1855. Il Museo illustra la storia delle Comunità Ebraiche parmensi e piacentine. 

Roccabianca, Soragna e Fontanellato, sono la sede di altrettante rocche medievali in ottimo stato di conservazione. Fidenza e Fiorenzuola sono due tappe importanti sulla Via Francigena, mete di passaggio dei pellegrini sulla strada verso Roma.